Blogs
10 Gen

Ho aggiunto un nuovo impegno a quelli di cui già mi occupo, anche perché connesso con altri di mio interesse. Si tratta di svolgere, con sensibile attenzione, il ruolo di consigliere d’amministrazione della “Fondazione per i beni e le attività culturali e artistiche della Chiesa”, che è collegata al “Pontificio Consiglio della Cultura”, attualmente retto da S.Em. il Cardinale Gianfranco Ravasi.

La Fondazione per i Beni e le Attività Culturali e Artistiche della Chiesa è stata costituita da Papa Francesco, con atto del 5 aprile 2014, come Ente di diritto vaticano, al fine di concorrere sia alla valorizzazione dei beni culturali ecclesiali sia alla promozione di attività e manifestazioni in ambito culturale e artistico

Nel sito “ https://www.fondazionecultura.org/chi-siamo-2/ “ si legge che “All’origine di ogni avventura culturale e artistica c’è la passione: quella dei creatori e artisti, e quella essenziale di coloro che stimolano e sostengono con entusiasmo il loro percorso. Sostieni l’arte, la cultura e la musicacome espressione di eccellenza e innovazione, diversità e integrazione”. E ancora, con richiamo a Louis Pasteur, che “Meravigliarsi di tutto è il primo passo della ragione verso la scoperta”.

Quindi abbiamo davanti a tutti noi un infinito spazio nel quale volare sempre più su, alla maniera 

di Jonathan Livingston, famoso gabbiano.

 

22 Dic

Nell'occasione degli auguri natalizi a S.E. l'Arcivescovo Mario Delpini da parte del Chapter milanese della Fondazione Centesimus Annus Pro Pontifice, di cui la Fondazione Onlus Giancarlo Pallavicini Umanitaria e Culturale è "aderente benefattore", si è fatta una sintesi dei principali interventi svolti da quest'ultima nel 2018.
Vi figurano, tra gli altri: la sponsorizzazione della ricerca sulla cura dei linfomi, alla specifica sezione del San Raffaele di Milano, diretta dal noto medico e ricercatore Andres Ferreri; la costituzione della Fondazione Treccani Cultura, come uno dei tre fondatori, che coinvolge nella nomina degli amministratori i massimi rappresentanti dell'Istituto per l'Enciclopedia Italiana Treccani, della Scuola Normale Superiore di Pisa e dell'Accademia dei Lincei; la costruzione di un dormitorio per 100 allievi della scuola primaria in Tanzania, col Vescovo locale S.E. Agapiti; la fornitura di apparecchiature mediche per ortopedia e per chirurgia in Uganda; il sostegno all'orfanotrofio asilo nel Nepal, per il quale la mia Fondazione ha pure donato il terreno; la collaborazione con S.F.E.R.A. per l'importante "Maison de Paix", a Kikwit, nel Congo, promossa da S.E. Monsignor Vincenzo Zani; il contributo alla realizzazione di incontri presso l'Ente Regione Lombardia, in collaborazione col Centro Neurologico Brianteo, riguardanti le particolarità mentali di alcuni tra gli uomini più famosi nella storia, nonché dei maggiori pittori e dei principali compositori di musica, il sostegno all'Ospedale "Moyi mwa Ntongo" di Kinshasa nel Congo, promosso e realizzato, in anni precedenti, pressoché interamente col nostro concorso, compresa l'istituzione della scuola Braille per ipovedenti; numerose altre iniziative minori, sia umanitarie, sia culturali.
Di ciò ringraziamo la Provvidenza che si è avvalsa del nostro lavoro, che continua fiducioso, nonostante i gravi danni subiti dalle strutture dell'ospedale di Kinshasa, ai quali ci auguriamo di poter porre riparo nel futuro, grazie pure all'illuminato apporto delle persone con le quali condividiamo questa iniziativa umanitaria di notevole rilievo, anche come modello e scuola del personale medico e paramedico, in convenzione col sistema sanitario locale.

16 Dic

 

Durante la scorsa settimana ho partecipato ad un incontro al Plesso Museale di Trequanda, nell’occasione della visita del Presidente del Consiglio Regionale della Toscana, Eugenio Giani, alla Collezione Archeologica Giancarlo Pallavicini. Era accompagnato dagli amici Marco e Elisa

Del Medico.

Per l’Amministrazione comunale erano presenti il Sindaco Roberto Machetti,  l’Assessore alla Cultura  Mauro Giovanni Lacagnina e la Dirigente Monia Ciolfi.

Nel suggestivo borgo del Senese è stata pure visitata l’Azienda agricoladel Fondo Pensioni Cariplo, dove siamo stati ospitati per il pranzo. Vi si trova un importante cantina alla francese e il maggior allevamento di razza Chianina in Italia, con 600/650 capi allo stato brado, nella tenuta che

si estende per ben 1.250 ettari.

A fare gli onori di casa il Presidente del Collegio sindacale, Mario Romano Negri, che è pure Presidente della Fondazione della Provincia di Lecco, Consigliere, con delega alla cultura, della Fondazione Cariplo, Vice Presidente dell’Istituto per l’Enciclopedia Italiana Treccani, nonché Presidente della Fondazione Treccani Cultura, della quale la mia Fondazione Onlus è uno dei tre fondatori. Con lui, l’avvocato Giovanni Francesco Catenaccio, Presidente del C.d.A. dell’Azienda 

Agricola, assistito dal Direttore locale.

Una splendida giornata, peraltro connotata da tepore primaverile.