Fondazione umanitaria GP

 

Per assicurare una concreta possibilità di vita e di ulteriore successo alle iniziative umanitarie e culturali  intraprese in diverse aree del mondo, coinvolgendo il meglio dell'ambito locale e il necessario aggiornamento dall'estero,è in fase di approvazione la Fondazione Giancarlo Pallavicini onlus, Per statuto essa destinerà tutti gli intoiti, provenienti soprattutto dagli affitti degli immobili in dotazione, al sostegno del Centro medico "Moyi mwa Ntongo" di Kinshasa e di altre iniziative ancora in Congo (pozzi per l'acqua e lotta all'AIDS), Nepal (asilo nido per orfani), Equador (sostegno madri indigenti), Cameroun (produzione falegnameria nelle carceri) e altre. Ciò rafforzerà pure la preziosa attività svolta da focolarini esemplari, come Monica Maria, Apolonio  Carvalho, Paulo Melo, e Damien Kasareka, attuale responsabile in Kinshasa. Per l'aspetto culturale, oltre al sostegno delle iniziative del Plesso Museale di Trequanda (Siena), l'istituenda Fondazione si propone di favorire le iniziative culturali, sia tradizionali, sia connesse alle moderne forme della comunicazione informatica.

Tale Fondazione, denominata "Fondazione Giancarlo Pallavicini ONLUS Umanitaria e Culturale", è stata costituita in data 18 Marzo, 2016, con atto Dott.ssa Maria Teresa Schettino, Notaio in Seregno. Sarà da subito operativa, per gli interventi riguardanti le iniziative ad oggi realizzate dai Soci Promotori e Fondatori, nell'attesa di formare gli Organi statutari (Consiglio d'Amministrazione, Comitato Scientifico e Organo di Controllo). Nel Consiglio saranno pure presenti i designati delle Istituzioni pubbliche locali e di sodalizi operanti a livello internazionale. Nel Comitato Scientifico appariranno i rappresentanti di istituzioni Culturali e Scientifiche italiane e straniere.

Alla Fondazione è affiancata l'Associazione Umanitaria e Culturale, con il compito di svolgere le attività che non possano rientrare tra quelle ammesse ad un'istituzione Onlus. 

 

 

(IN COSTRUZIONE)

 

Home Cultura Solidarietà Fondazione umanitaria GP